Riprendiamo in mano anche la rubrica sui Top e Flop, abbandonata da troppo tempo… Abbiamo deciso di raccoglierli bimestralmente, per poter provare più cose e capire quali adoriamo e quali odiamo: 3 top e 3 flop a testa, scelti con attenzione ed estrema difficoltà. Vedeste quante cose proviamo ogni settimana… ma questi sono decisamente i migliori e i peggiori dell’ultimo periodo. Bando alle ciance, iniziamo!

Top&Flop di Elena

Top-Flop-Autunno-Elena

TOP

Spugnetta per il trucco – Beautyblender
Sì, sì e ancora sì: ne ricomprerei a migliaia! All’inizio ero scettica, mi chiedevo “ma come si fa a spendere 17€ per una spugna?!”, poi l’ho provata e ho capito: una morbidezza fuori dal normale, non assorbe nemmeno una goccia di prodotto ma permette di applicarlo tutto senza sprechi, e regala un effetto omogeneo e perfetto. Si lava con una semplicità estrema e resta come nuova anche utilizzandola tutti i giorni. Il top del top! Se vi state chiedendo perché non ho preso la classica rosa, beh… dovreste dare un’occhiata al mio armadio, il nero è il mio colore-non-colore preferito!

Stick occhi anti occhiaie Panda’s Dream – Tony Moly
Comprato da Sephora a New York, questa crema illuminante in stick è perfetta quando dovete coprire velocemente le occhiaie e il correttore non basta. Va applicata prima del trucco e picchiettata leggermente per renderla omogenea, e dopo aver applicato il fondotinta vi renderete conto che sembrerete come nuove anche se avete dormito poco e male! Testata e approvata in periodo esami, potete fidarvi.

Matita occhi long lasting – Sephora
Ero alla ricerca di una matita super nera dalla consistenza né troppo dura né troppo morbida: sono una fan sfegatata della Masterdrama di Maybelline, ma è cremosissima e spesso non riesco a fare una linea sottile come vorrei… in alternativa, avevo puntato tutto sulla True Eyes di Pupa, ma dopo qualche ora tende a ingrigirsi. Ho visto questa di Sephora in offerta online, e ho subito deciso di provarla: acquisto azzeccatissimo! E’ la via di mezzo perfetta tra le due sopracitate, resta intensa per tutto il giorno e permette di fare righe precise e sottili. Un must have!

FLOP

Primer opacizzante Stay Flawless – Benefit
Potrei ridurre il mio giudizio a un’unica parola, ma non voglio essere troppo volgare… vi basti sapere che appena lo applicate vi sentirete perfette e bellissime, ma quando passerete all’applicazione del fondotinta vi pentirete di averlo messo. La mia pelle ha iniziato a squamarsi, e l’effetto era davvero terribile: ho provato a riparare con del correttore, ma per tutta risposta il fondotinta ha iniziato a sgretolarsi formando dei pallini. Ho dovuto togliere tutto con struccante e acqua micellare, ma ancora il primer non se ne andava! Dopo una passata di scrub e detergente finalmente la mia pelle era tornata normale: non lo proverò mai più nella vita.

Crema contorno occhi alta perfezione – Olaz
Mi sto ancora chiedendo come mai l’ho comprata: la risposta è che avevo bisogno di un contorno occhi, l’ho trovata in offerta e senza pensarci troppo l’ho presa. Ogni volta che la utilizzo la sera, mi sveglio la mattina con gli occhi che prudono da morire: ho provato a non utilizzarla, e mi sono svegliata tranquilla e senza problemi… l’ho fatta provare a mia mamma, ed è successo lo stesso anche a lei. Ora, cara Olaz, cosa diavolo metti nel contorno occhi?!

BB cream Radiance 9-in-1 – Rimmel
Questa è un flop-non-flop, mi spiego: la consistenza abbastanza pastosa la rende più vicina a un fondotinta che a una BB cream, copre benissimo piccole imperfezioni e rossori e l’effetto dura molto a lungo, ma ha un sottotono grigio che vi farà sembrare dei piccoli cadaveri ambulanti. Il colore più chiaro è davvero troppo chiaro (sì, anche per un fantasma come me), mentre il terzo nella gamma è troppo scuro: questo era l’unico che poteva adattarsi, ma andare in giro con un colorito così spento non mi piace affatto.

 

Top&Flop di Sara

Top-Flop-Autunno-Sara

TOP

Fondotinta Lasting Performance – Max Factor
Durante la mia disperata ricerca di fondotinta chiari e soprattutto a basso prezzo, mi sono imbattuta nello stand di Max Factor e ho deciso di dare una sbirciatina approfondita (ho swatchato TUTTO!). Abbastanza chiaro per le pelli-mozzarella, leggero sulla pelle e per nulla pastoso, dal finish semi-matt ma non piatto, e’ senza dubbio il mio preferito del momento. L’unica piccola pecca è la durata: non è così long lasting come promesso. Indicativamente, dopo 6/7 ore, la zona T si lucida. Si corregge tranquillamente con una cipria opacizzante, ma era giusto precisarlo.

Rossetto Kate Moss – Rimmel
All’uscita della collezione Nude di Kate Moss nei negozi italiani (ce l’hanno fatta desiderare parecchio), non mi sono lasciata trasportare molto dall’emozione: il finish luminoso non è uno dei miei preferiti e gli swatch lasciavano un po’ a desiderare. Ho deciso, approfittando delle offerte, di provarli sul lungo periodo e testarne anche la durata. Che dire? Se riuscite ad accaparrarvene uno, provatelo! Il mio preferito è il più aranciato della gamma: cremoso, idratante, luminoso ma non eccessivo anche per chi ama i matt. Senza ritocchi, dura tranquillamente anche 8 ore. Perfetto per un look leggero ma sofisticato anche per tutti i giorni. A scuola, all’università, in ufficio, ovunque farete un figurone!

Eyeliner – Physician Formula
Pensavo non sarei mai riuscita a trovare il degno sostituto del They’re Real Push-Up Liner di Benefit (mio preferito di sempre!), e invece…eccolo. Consigliato da Taylor (Thataylaa su Youtube), la mia Beauty Guru preferita, è un eyeliner in penna con la punta sottile e morbida. Di facile utilizzo per chiunque, creare una riga sottile e un’aletta perfetta non è mai stato così semplice! Scelto nel colore Ultra Black, è il nero più nero di sempre.

FLOP

Rossetto Velvet Lipstick – Deborah
I rossetti di questa collezione sono la fotocopia dei matitoni della collezione 80’s Icon dello scorso anno. Fotocopia riuscita male, purtroppo: i colori proposti sono 4 e sono gli stessi, certo, ma la formulazione è…strana. Troppo cremosi, non si fissano sulle labbra, scivolano ovunque, pochissima coprenza e dalla forma strana. Il packaging invece è davvero intigante. Peccato! Avessero riproposto lo stesso identico prodotto, avrei apprezzato molto molto di più.

Fondotinta Born This Way – Too Faced
Osannato da chiunque su Yooutube, mi ritrovo a doverlo bocciare. La gamma dei colori è davvero scarsa (in America, da poco, hanno aggiunto alcune tonalità chiarissime ed altre più scure, accontentando molte più persone). Tralasciando il fattore “tonalità”, sono proprio la formulazione e la resa che non mi convincono. Sulla mia pelle (mista/grassa) rende davvero poco e pure male. La zona T si lucida subito anche utilizzando una cipria opacizzante, e la sensazione sulla pelle è davvero fastidiosa. Un peccato perché, dopo averlo visto applicato su decine di pelli diverse, mi incuriosiva davvero molto!

Mascara Total Lash Cover – Milani
Avete presente il classico prodotto che non vi entusiasma ma non vi deprime nemmeno? Ecco. Questo è un mascara banale. Fa il suo lavoro, certo, ma nulla di più. Definisce le ciglia ma non le curva, da un po’ di colore ma non eccessivo. Lo boccio solo perché ho provato di meglio, ma è un prodotto di cui ci si può accontentare. Lo tengo nella borsa er qualche ritocco dell’ultimo minuto, ma un giorno ci diremo addio.

 

Abbiamo scritto troppo? Forse, ma speriamo di potervi aiutare nella scelta di eventuali acquisti… e di non avervi annoiate! Avete già testato qualcuno di questi prodotti? Come vi siete trovate? Fateci sapere con un commento, e buon sabato sera!

 

 

(Visited 197 times, 1 visits today)