La top 3 dei libri da leggere a marzo è un mix, proprio come questo mese, che si affaccia sulla primavera ma guarda ancora all’inverno. Tra pioggia, sole e magari ancora un po’ di neve ho messo insieme tre titoli completamente diversi per genere e periodo: scopriamoli insieme!

“Storia della mia ansia”, Daria Bignardi

Libri da leggere a marzo

Il primo libro che vi consiglio è la new entry in casa Bignardi: “Storia della mia ansia”, appena uscito ed edito da Mondadori. Non lasciatevi ingannare dal titolo, però… “Storia della mia ansia” è un inno alla positività e all’allegria, per tutte quelle persone assolutamente normali che, però, sono un po’ ansiose e magari vorrebbero lasciarsi andare e vivere la vita in maniera più piena.

Lea, la protagonista, odia l’ansia come non mai, retaggio della sofferenza di sua madre, ma allo stesso tempo è consapevole di non poterle sfuggire. Ha un marito che ama, l’israeliano Shlomo, che però è freddo e poco propenso all’esternazione dei sentimenti e tre figli che adora. La sua vita verrà improvvisamente sconvolta da una malattia che le permetterà di vedere finalmente le cose da un’altra prospettiva e che lei accoglierà come una nuova possibilità.

“Nessuno è più di buon umore di un ansioso, di un depresso o di uno scrittore, quando gli succede qualcosa di grosso”

Se conoscete la Bignardi e vi piace il suo stile, non rimarrete delusi. E se così non fosse potrebbe essere un buon inizio per scoprire questa autrice contemporanea pulita, lineare, incalzante ed emozionante.

“Van Gogh”, Sophie Collins

Libri da leggere a marzo

Il secondo titolo che vi propongo è il volume su Van Gogh della collana “Storie BioGrafiche” di Sophie Collins, Edizioni White Star. Se, come me, rimanete incantati ogni volta che vi si mette davanti una stampa della Notte Stellata o dei famosi Girasoli, allora questo libro fa proprio per voi. Sì, perché in realtà non è un libro nel vero senso della parola: non ha una trama, non è una biografia, non vuole raccontarci storie. È un susseguirsi di illustrazioni accompagnate da curiosità, numeri e tratti descrittivi del genio artistico di Van Gogh come non lo abbiamo conosciuto.

Per esempio, lo sapevate che il suo uso smisurato del giallo sulle tele potrebbe essere stato causato dall’abuso di assenzio? Oppure che esiste un suo autoritratto venduto a dei mercanti londinesi dal fratello Theo di cui si sono perse le tracce? Ecco, se avete sete di curiosità o se semplicemente amate Van Gogh e vi ci volete avvicinare con un approccio meno classico, questo piccolo volume è davvero carino, scorrevole e di grande impatto visivo.

“Anna Karenina”, Lev Tolstoj

Libri da leggere a marzo

L’ultimo titolo che vi consiglio, ma che non avrebbe bisogno di alcun consiglio, è un classico dei classici che non dovrebbe mai mancare alla cultura letteraria e nella biblioteca di ogni persona: “Anna Karenina” di Lev Tolstoj.

Sì, lo so, sembra scontato. In realtà non lo è per alcuni semplici motivi: primo, perchè molti si bloccano di fronte a quello che ha il vero aspetto di un mattone e la sua lunghezza, secondo perchè altri sono spaventati dalla possibile pesantezza e serietà dei romanzi russi di fine ottocento. NON FATELO, ripeto: NON FATELO! Non aver letto Anna Karenina per me è come essere un po’ più poveri, perchè un libro così pieno di passione, di vita, ricchezza e cultura non potrà che colmarvi! È davvero uno di quei titoli della lista “I 100 libri che devi aver letto nella vita”… E un motivo ci sarà!

  

Questi sono i tre titoli che vi consiglio per marzo… anche se, molto probabilmente, Anna Karenina lo finirete a maggio, ma non abbattetevi! Qui sopra potete trovare i link per acquistarli dal buon vecchio Amazon. Vi auguro una buona lettura e tanti bei libri nuovi!

 

 

(Visited 29 times, 1 visits today)