Avete già visto la nuova collezione Green Me – Beautiful by nature di Kiko? Devo dire la verità: da quando sono entrata nel mondo bio non ho più messo piede in un negozio Kiko,. Ma questa volta sono stata attirata dalla pubblicità che promette “formulazioni, texture e packaging a base di altissime percentuali di ingredienti derivati di origine naturale”. Sarà vero? Per scoprirlo sono andata in negozio sotto copertura ad analizzare gli INCI, ed ecco cosa vi consiglio (e non) di acquistare.

INCI Kiko Green Me

Prodotti Kiko Green Me da acquistare

  • Matitone illuminante: l’INCI è completamente verde, il packaging è in legno e le colorazioni sono molto carine.
    • 01 Restoring Gold è il classico illuminante color oro chiaro, ideale su tutte le carnagioni;
    • 02 Rose Regeneration è un bellissimo rosa chiaro con pagliuzze dorate, adatto soprattutto alle pelli più chiare con sottotono rosato.

  • Bronzer in polvere libera: INCI molto breve e completamente verde. È disponibile in due tonalità:
    • 01 Natural Honey, l’ideale per un contouring leggero su pelli già leggermente abbronzante oppure olivastre. Lo trovo troppo scuro per chi ha la pelle molto chiara;
    • 02 Raw Sienna, adatta agli incarnati scuri.

  • Matitone per guance e labbra: completamente verdi, sono dei matitoni in legno dal finish matte ma confortevole. Sono disponibili 5 tonalità:
    • 01 Cotton Field Rose, nude rosa dal leggero sottotono corallo;
    • 02 Rough Rosewood, un nude che mixa alla perfezione rosa antico e color biscotto;
    • 03 Mauve Pulse, un bellissimo malva che vira al ciclamino;
    • 04 Red Boost, il rosso per eccellenza;
    • 05 Brown Forest, un marrone scuro leggermente freddo e desaturato.

  • Matitone gloss: stesso INCI dei matitoni per guance e labbra, ma disponibile solamente in due tonalità nude.
    • 01 Reminiscent Beige, un nude sui toni del beige e del marrone;
    • 02 Pure Rose, un nude che mixa beige, rosa antico e corallo.

  • Matita occhi kajal: anche queste matite di legno hanno un INCI totalmente verde. Troverete quattro tonalità:
    • 01 Refreshing Butter, la classica matita color burro per la rima interna dell’occhio;
    • 02 Burgundy Stem, un bordeaux con sottotono marrone per creare look drammatici;
    • 03 Rebalancing Taupe, un grigio cemento scuro;
    • 04 Sustainable Black, la classica matita occhi nera.

  • Matita per sopracciglia: anche questa con INCI totalmente verde, è disponibile in quattro tonalità con pettinino incluso.
    • 01 Blonde, ideale per chi ha i capelli biondo scuro;
    • 02 Auburn, ideale per capelli color nocciola con sfumature rossastre;
    • 03 Dark Brown, adatta per chi ha i capelli castano scuro;
    • 04 Blackhaired, per chi ha i capelli neri.

  • Mascara volumizzante: gli ingredienti sono tutti naturali eccetto il DIMER DILINOLEYL DIMER DILINOLEATE, in quinta posizione. Si tratta di una sostanza sintetica scarsamente biodegradabile e mediamente inquinante per gli organismi acquatici. Qui la scelta è più soggettiva.

  • Blush compatto: questo in realtà è un perché, nonostante sia quasi totalmente verde, contiene OCTYLDODECYL STEAROYL STEARATE che è una sostanza sintetica tossica per gli organismi acquatici. Le colorazioni sono solo due:
    • 01 Mauve Space, un rosa corallo dal sottotono malva dal finish matte.
    • 02 Coral View, un rosa corallo chiaro con pagliuzze dorate dal finish perlato e luminoso.

  • Sapone solido per il viso: INCI quasi totalmente verde, consigliato se vi piace utilizzare saponi solidi specifici per detergere il viso. Attenzione solo agli ultimi ingredienti, che sono allergeni del profumo.

Prodotti Kiko Green Me da non acquistare

  • BB Cream: non la consiglio perché le sostanze sintetiche sono nelle prime posizioni (quindi in quantità maggiore), di cui addirittura un derivato petrolifero (PEG-100 STEARATE) che può contenere Diossano, sostanza molto pericolosa per la salute.
  • Palette: nonostante l’INCI sia quasi totalmente verde, questa volta non ve le consiglio per le performance. Dagli swatch veloci che ho fatto in negozio mi sono sembrate molto poco pigmentate e abbastanza polverose.
  • Mist idratante per il viso: l’idea sarebbe anche utile e carina, ma la sconsiglio. L’INCI è troppo sintetico, e il packaging in vetro la rende pesante e scomoda da portare in borsa, come suggeriscono loro.
  • Maschera all’argilla: si tratta di una confezione di tre maschere all’argilla mono dose. Qui la scelta è molto soggettiva, perché gli ingredienti sintetici contenuti, anche se non troppi, sono scarsamente biodegradabili e tossici per gli organismi acquatici.
  • Balsamo labbra: nonostante l’INCI sia in gran parte verde, non lo consiglio perché fare un burrocacao efficace e naturale è talmente facile (potreste farlo anche voi a casa) che non mi spiego perché abbiano dovuto aggiungere inutili sostante sintetiche.
  • Scrub corpo: mi attirava tantissimo, ma anche lui come la BB cream nasconde il PEG-100 STEARATE.

La collezione prevede anche due accessori per la pulizia del viso: spugna di konjac (naturale per definizione, essendo estratta dalla radice dell’omonima pianta) e dischetti in luffa e agave. Ultimi ma non ultimi, tre pennelli con manico in legno: uno doppio per gli occhi e due per il viso (blush e terra).

Pareri sulla collezione Green Me di Kiko

Ovviamente questi prodotti non sono adatti a chi vuole utilizzare solo prodotti con certificazioni biologiche, ecosostenibili o a km0, ma sono una fetta di una torta più grande in cui fino ad ora non eravamo compresi. Come abbiamo visto non tutti i prodotti sono riuscitissimi, ma non è andata malissimo perché più della metà sono accettabili. L’unico dubbio che rimane, però, è se i packaging siano veramente di carta ecologica, plastica riciclabile e di origine naturale. Qui possiamo solo crederci sulla parola.

Aggiungo solo una mia ultima riflessione. Vi confesso che apprezzo molto di più le aziende come questa che, pur rimanendo fedeli a sé stesse, cercano di avvicinare una parte di clientela che avevano perso, rispetto ad altre aziende che si definiscono green quando in realtà non lo sono neanche lontanamente.

Fateci sapere se avete già acquistato qualcosa, o se vi ho convinte (o no) a farlo!

 

 

(Visited 92 times, 1 visits today)